Eccomi qua…dopo 3 settimane di puro relax sardo

Flag_of_the_Italian_region_Sardinia

Qual’è la parte più stressante delle ferie? Il rientro! Credo che i livelli di stress salgano alle stelle quell’ultimo giorno in cui ti godrai relax e mare e dopo il quale ritornerai alle tue attività quotidiane. Credo però che l’importante sia avere una vita felice e, per fortuna, io ce l’ho…il distacco dalle ferie quindi è abbastanza leggero. Ma cosa ho imparato durante queste vacanze sarde?

Sembra il compitino della scuola elementare quando , al rientro delle vacanze, dovevo scrivere il riassuntino delle attività svolte.

Beh…durante le vacanze ho imparato:

1)La Sardegna è una terra dalle mille sfaccettature, moderna a tratti e tradizionale in generale

2)Che , nonostante isola, in Sardegna si è dediti perlopiù alla pastorizia ed all’agricoltura, cosa che rende questa splendida regione terra di ottime carni, formaggi e dolci

3)In Sardegna si parla un dialetto a dir poco incomprensibile che varia completamente da zona a zona.

4)Che Corsica e Sardegna non sono assolutamente simili, a parte per conformazione del paesaggio.

5)Che a Porto Cervo e Porto Rotondo sembra di passeggiare in un qualsiasi outlet del gruppo McarthurGlen (a parte che per le cifre da spendere)

6)Che in Sardegna si mangia benissimo ma che bisogna stare mooolto attenti ai furboni dei ristoranti che cercano di propinarti prodotti industriali per prodotti assolutamente casalinghi (in realtà questo è un problema nazionale)

7)Che in molti agriturismi entri, ti siedi, mangi e bevi fino a morire senza ordinare (il menu è standard e varia di poche pietanze) e paghi solo 30/35 euro. Per questo vi consiglio l’agriturismo http://www.sacresciaezza.it/ , dove Nuccio vi guiderà nel mondo gastronomico sardo in un’atmosfera assolutamente tranquilla e conviviale.

8)Che non esistono autostrade e che è meglio evitare la statale 597 , strada a doppio senso di marcia ma dove molti credono di essere su un circuito di formula uno.

9)Che è bellissimo godersi i 1000 tipi di pasta e gusti diversi dei ripieni, mangiare una seadas con il miele di corbezzolo amaro con accompagnamento di mirto e fil’e ferru, chiacchierare con i sardi che sono assolutamente cordiali (ma , come in tante parti del mondo, non tutti lo sono), scoprire che i sardi bevono mediamente il doppio della birra rispetto agli abitanti del continente e che la birra ichnusa è veramente buona  (e ringrazio per tale motivo la heineken che ne ha salvato la ricetta originale).

10)Che è stupendo addentrarsi nella storia dei sardi e della Sardegna facendo una visita ad un complesso nuragico, che vi lascerà piacevolmente sorpresi (io ho visitato il piccolo complesso di Sa Priscjona ad Arzachena).

11)Che è importante ricordare che la Sardegna non è solo mare ma anche un entroterra bellissimo e ricco di natura e storia.

12)Che per le distanze in auto basta semplicemente moltiplicare per 2 la distanza che dovete percorrere per ottenere così il tempo che vi servirà. Es.Olbia – Palau 35 km… considerate che dovete farne 70 di km per raggiungere Palau…a causa dei limiti e di coloro che guidano malissimo! (tra camper , roulotte e turisti poco avvezzi alla guida ce ne sono una infintià)

Ultimo e non ultimo : che puoi incontrare Briatore e consorte a fare spese al centro commerciale Terranova il quale, con tranquilla serenità, saluta coloro che lo riconoscono con tranquillità e disinvoltura di vero gentleman.  ;-D

C’è da fare una precisazione fondamentale: il mare in Sardegna è meraviglioso. Ovunque andiate è cristallino e pulitissimo. Vi prego, cerchiamo di tenerlo sempre cosi.

 

 

Annunci

3 risposte a “Eccomi qua…dopo 3 settimane di puro relax sardo

  1. Bentornato allora!
    Amo la Sardegna, il suo mare, la sua cucina e la birra ichnusa…un po’ meno le sue strade ed i ristoratori furbetti (ma quelli purtroppo ci sono ovunque)

    Ciao
    Silvia

    Mi piace

  2. Grazie! Hai proprio ragione per le strade! Credo dovrò smontare letteralmente la mia auto e lavarla pezzo per pezzo…di strade pericolose e discese in spiaggia da rally l’auto non ne può più! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...